Homepage


 Acqua
 Acustica
 Aria
 Elettromagnetismo
 Energia
 Rifiuti
 Sistemi di gestione ambientale
 VIA e IPPC
 Altri temi ambientali
 Tutte le pubblicazioni
 Link
Osservatorio Rifiuti
INFEA
Provincia di Rimini - Ambiente gestione ambientale
Torna all'homepage
gestione ambientale
Contattateci
gestione ambientale
elettromagnetismo
Balneazione Balneazione Moduli Moduli Piano Tutela Regionale Piano Tutela Regionale Piano Indirizzo acque prima pioggia Piano Indirizzo acque prima pioggia Pubblicazioni Pubblicazioni Depuratore Santa Giustina Depuratore Santa Giustina Ambiente Provincia di Rimini elettromagnetismo
PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE REGIONALE
E’ lo strumento di pianificazione a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni per il raggiungimento degli obiettivi di qualità per i corpi idrici fissati dalle Direttive Europee e recepite dalla normativa italiana.

Costituisce Piano stralcio di settore del Piano di Bacino, il quale definisce gli obiettivi a scala di bacino. (Per gli obiettivi posti dall’Autorità di Bacino vedi allegato).

Essendo uno strumento di Pianificazione segue la L.R. 20/2000, la quale prevede che:
  • La Giunta Regionale elabori un documento preliminare che individua gli obiettivi strategici che si intendono perseguire e lo trasmette al Consiglio regionale, alle Province ed ai Comuni.

  • Le Province convocano una Conferenza di Pianificazione per un esame congiunto del Documento Preliminare. chiamando a parteciparvi gli Enti e le Associazioni locali del proprio territorio.

  • Entro 30 giorni dalla conclusione della Conferenza la Provincia esprime le proprie osservazioni e proposte e riferisce in merito a quelle formulate dagli Enti partecipanti alla conferenza.

  • La Giunta regionale prende atto e valuta le proposte ed osservazioni pervenute dalla Conferenza di Pianificazione e propone al Consiglio regionale l’adozione del Piano.

  • Il Piano adottato dal Consiglio regionale viene depositato presso le sedi del Consiglio per 60 giorni, durante i quali è possibile formulare osservazioni e proposte anche da singoli cittadini.

  • Entro i successivi 90 giorni il Consiglio decide sulle osservazioni ed adotta il Piano, che entra in vigore dalla data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione.

Conferenza di Pianificazione: ha la finalità di costruire un quadro conoscitivo condiviso del territorio e condizioni del suo sviluppo sostenibile, nonché di esprimere valutazioni in merito agli obiettivi ed alle scelte di pianificazione prospettate dal documento preliminare.
Sono invitate alla conferenza: gli Enti locali, gli Enti di controllo, le Associazioni legati al mondo della pesca, dell’agricoltura, del turismo, gli ordini professionali, le associazioni ambientaliste.
Si conclude con un verbale in cui si riportano tutte le osservazioni ed il parere della Provincia.


La Regione ha elaborato il Documento Preliminare Regionale che si compone di:
  • Relazione generale

  • Valutazione di Sostenibilità Ambientale e Territoriale (VALSAT)

  • Quadro delle Norme


In particolare la RELAZIONE GENERALE è costituita da:
1. Quadro conoscitivo:
  • Individua i corpi idrici significativi fra le acque superficiali, sotterranee e marino costiere.

  • Individua i corpi idrici a specifica destinazione (idropotabili, balneazione, vita dei pesci, vita dei molluschi).

  • Stima le pressioni ed impatti significativi esercitati dall’attività antropica sullo stato delle acque sia a livello qualitativo che quantitativo.

  • Classifica i corpi idrici significativi in base ad una scala qualitativa.

2. Obiettivi sia qualitativi che quantitativi
Programmi adottati:


Misure obbligatorie (dettate da legge statale o regionale o dallo stesso Piano di Tutela)
  • Rispetto dei DMV.

  • Collettamento a depuratori per agglomerati sopra 2.000 a.e. e trattamenti appropriati per agglomerati sotto i 2.000 a.e.

  • Vasche di prima pioggia o altri accorgimenti utili per limitare i carichi inquinanti durante gli eventi di pioggia fino ad una certa percentuale di carico.

  • Rimozione spinte del Fosforo e Azoto negli impianti di trattamento acque.

  • Riusi delle acque reflue a fini irrigui o civili.

  • Risparmio e razionalizzazione della risorsa nei comparti civile, industriale, agricolo, revisioni concessioni in essere.

  • Disinfezione estiva degli scarichi dei depuratori.

  • Rinaturalizzazione di tratti fluviali.

  • Rispetto dei disciplinari di buona pratica agricola con riduzione degli apporti ai suoli di concimi chimici e organici provenienti dagli effluenti zootecnici.

  • Applicazione delle BAT agli impianti industriali che ricadono nella normativa IPPC.

Misure aggiuntive
  • Le misure aggiuntive riguardano essenzialmente la riduzione degli apporti diffusi di origine zootecnica dai suoli, nonché l’incremento delle misure obbligatorie oltre i limiti dettati dalla normativa e dal Piano.

3. Modellistica
E’ stata utilizzata per la ricostruzione dello stato di fatto, per la simulazione dei di scenari futuri e per la verifica del raggiungimento degli obiettivi.

4. Programma di verifica delle misure adottate
E’ previsto un programma di verifica dei risultati.

Conferenza di pianificazione
La Provincia di Rimini ha avviato e concluso la Conferenza di Pianificazione sul Documento Prekliminare Regionale.
I verbali delle sedute svoltesi sono di seguito riportati.
Scarica il documento Verbale n. 5 - Forlì seduta congiunta del 10 marzo 2004.doc  (193,5 KB)

Scarica il documento Verbale n. 3 - Rimini seduta del 24 marzo 2004.doc  (179,5 KB)

Scarica il documento Verbale n. 2 - Rimini seduta del 3 marzo 2004.doc  (237 KB)

Scarica il documento Verbale n. 1 - Rimini seduta del 4 febbraio 2004.doc  (234,5 KB)


Osservazioni pervenute alla Conferenza di Pianificazione
Scarica il documento osservazione n. 1 - Comune di Rimini.doc  (47,5 KB)

Scarica il documento osservazione n. 2 - Romagna Acque.doc  (56,5 KB)

Scarica il documento osservazione n. 3 - HERA.doc  (98 KB)

Scarica il documento osservazione n. 4 - Coltivatori Diretti.doc  (38 KB)

Scarica il documento osservazione n. 5 - WWF.doc  (112,5 KB)

Scarica il documento osservazione n. 6 - Autorità di bacino Marecchia-Conca.doc  (57,5 KB)


Osservazioni e Proposte al Piano Regionale da parte della Provincia di Rimini
Scarica il documento Del.G.P.n.77-2005 Proposte ed Osservazioni al Piano di Tutela delle acque Regionale.doc  (64 KB)

Scarica il documento Del.G.P. n.106-2004 Proposte e Osservazioni al Documento Preliminare Regionale.doc  (34 KB)

Scarica il documento Allegato A alla delibera di G.P. n. 106-2004.doc  (111,5 KB)


Piano di tutela delle acque della Regione Emilia-Romagna
Il Piano di tutela delle acque della Regione Emilia-Romagna è visionabile sul sito Ermes ambiente della Regione Emilia Romagna